Verbale n.3 AS 2019/2020 del 20/01/2020

Lunedì 20 gennaio 2020 alle ore 21:00 presso la Scuola secondaria di primo grado “Leonardo Da Vinci” in via Colli n. 21 – Azzate, si è tenuta la riunione dell’Associazione Insieme per la Scuola.

Sono presenti:

Alessandro, Claudia, Rosa, Cinzia, Marinella, Laura e Massimiliano (membri del Consiglio direttivo) ed altri 6 genitori per un totale di 13 presenze. E’ presente anche il prof. Curatolo.

Ordine del giorno:

1) Decisione per festa d’inizio anno scolastico 2020/21 Dopo discussione circa la possibilità di fare la solita passeggiata ad Azzate, la premiazione delle borse di studio presso il Teatro Castellani, ed organizzare il trasporto in pullmino per pranzare presso l’oratorio di Daverio, vista la non disponibilità di quello di Azzate, si propone di fare già la passeggiata fino a Daverio, chiedendo l’assistenza della Protezione civile,  di organizzare una sosta per il ristoro con dei tavoli presso la zona industriale di Azzate (il cosiddetto Fontanone), fare la premiazione delle borse di studio direttamente sul palco dell’oratorio di Daverio ed anche il pranzo a Daverio.

 

Per un’organizzazione ottimale delle feste d’inizio anno e fine anno, il Presidente chiede la disponibilità ad organizzare 2 gruppi di lavoro di 3 e 4 persone.  Il primo gruppo di lavoro, ritrovandosi qualche sera insieme ad Alessandro,  dovrebbe pensare a predisporre il menù, chiedere i preventivi, capire i costi ed i guadagni… il 2° gruppo invece dovrebbe girare per negozi e chiedere la disponibilità dei commercianti a vendere i biglietti della lotteria che l’Associazione organizza per la festa di fine anno e a chiedere se vogliono contribuire con qualche premio Tale attività dovrà concludersi entro il 28 febbraio p.v. per poter poi procedere ad espletare tutte le attività connesse alla vendita dei biglietti. Quest’anno si vorrebbero stampare 6000 biglietti (contro i 5000 dell’anno scorso). Per entrambi i gruppi si rendono disponibili alcuni dei genitori presenti.

 

2) Festa di fine anno dal 25 al 31 maggio 2020 Interviene il Prof. Curatolo che delinea a grandi linee il programma della festa: il giorno 25 : torneo di basket, il 26 pallavolo, il 27 serata multisport (ping pong, danza, ginnastica artistica…), il 28 calcio, il 29 le semifinali  ed il 31 le finali. L’orario sarà dalla 17:00 alle 21:00 circa. Si precisa che ogni sfida sarà tra pari (i ragazzi di prima media non si sfideranno con quelli di terza). Ci sarà la presenza di atleti diversamente abili sia per il calcio che per il basket e la pallavolo. Il messaggio che si vuole far passare è che lo sport deve essere un momento di aggregazione molto forte ed è anche un potente antidoto ad ogni forma di devianza. Il prof. Curatolo ha creato con i ragazzi della scuola un TEAM per l’organizzazione tecnica dei tornei. Sottolinea inoltre la gravosità dell’impegno sia da parte sua che del prof. Messori che collaborerà con lui per tutta la durata della festa. Chiede che l’Associazione dei genitori possa dare un contributo economico a fronte delle tante ore di lavoro straordinario che i professori saranno tenuti a fare. Si preventivano circa 30 ore per docente, essendo l’impegno di circa 5 ore al giorno e quindi 60 ore complessive. L’Associazione acconsente ad erogare il contributo secondo le modalità che riterrà più idonee. L’Associazione dei genitori si farà inoltre carico di tutto ciò che riguarda l’organizzazione esterna della festa, come ad esempio le premiazioni, eventuali pizzate delle classi….

 

3) Lotteria Vedi quanto detto sopra.

 

4) Ordinare materiale bio Si decide di non utilizzare più materiale in plastica e di sostituirlo con quello bio. Verificati i costi di tale materiale nei vari supermercati, si decide di fare dei preventivi su siti online, che appaiono più convenienti. Occorre anche verificare come viene smaltito questo materiale con la raccolta differenziata.

 

5) Armadietti per dopo scuola E’ stata bocciata la proposta di acquistare gli armadietti per il deposito del materiale scolastico in ogni classe, per mancanza di spazi idonei. La Preside ha dato l’ok per l’acquisto di n. 2 armadietti per i ragazzi che frequentano il dopo scuola, da collocarsi vicino a quelli utilizzati dall’Associazione. Costo 385, 00 euro + iva ad armadietto (24 posti ad armadietto).

 

6) Magliette per alunni per festa di fine anno e per STAFF Dopo varie discussioni,  si decide che l’Associazione provvederà ad acquistare e a regalare ai ragazzi per la festa di fine anno una maglietta di colore diverso a seconda della sezione (rosso, giallo, verde, grigio melange, blu acqua) con il nome del torneo, per differenziarla da quella dell’Associazione con il logo. Il colore della sezione sarà deciso con sorteggio. Il prof. Curatolo chiede di poter avere le magliette già entro Pasqua, quando sarà organizzato un altro torneo simile a quello svoltosi in occasione della festa di Natale.

 

Per lo staff dell’Associazione che lavora ai vari eventi, si decide di acquistare altre 50 magliette recanti il logo dell’Associazione.

 

7) Stanziare soldi per progetti itineranti La Presidente del CDA del Consorzio della Valbossa, Claudia Miterangelis, ha chiesto se l’Associazione è disponibile a sovvenzionare il progetto riguardante le Classi III della scuola, ossia la visione di uno spettacolo teatrale che si terrà il 27 gennaio p.v. (Giornata della memoria) su Anna Frank,  presso il Cinema Castellani. Il costo per il teatro è di circa 500,00 euro.  L’Assemblea dei genitori presenti, con votazione unanime, decide di sovvenzionare il progetto al 50%.

 

8) Varie ed eventuali Bocciata ancora la proposta della serata “Prova Materassi”, da tenersi il 24 febbraio p.v. che prevede un compenso ,  circa 500 euro,  nel caso si riesca a trovare almeno 5 coppie di persone disposte a provare i materassi dell’Azienda in questione.

 

Progetto Campus scuola per le classi III Intervengono dei rappresentanti della Protezione Civile di Azzate, per illustrare il progetto di un campo scuola, pensato essenzialmente per le classi III e riguardante anche le classi II limitatamente ad un incontro a scuola di carattere teorico, volto ad illustrare che cos’è e come opera la Protezione Civile. La bozza del programma prevede 2 proposte: la prima di 3 giorni, dal pomeriggio di venerdì alla domenica mattina, la seconda da sabato mattina a domenica mattina. I ragazzi saranno registrati ed impareranno a montare e smontare le tende, riceveranno nozioni di SOS e primo soccorso, avranno un incontro con le squadre cinofile “ricerca persone” ed assisteranno a dimostrazioni di attrezzature varie. Alla fine ai partecipanti sarà consegnato un certificato di partecipazione. 

 

 

 

Tale progetto sarà presentato a scuola prima ai ragazzi, e poi si deciderà di organizzare una serata con i genitori dei ragazzi interessati.  I rappresentanti della Protezione civile caldeggiano vivamente la partecipazione dei ragazzi a questa bellissima iniziativa. Si deve ancora definire la data del campus scuola: approssimativamente verso l’inizio di maggio o la settimana successiva.

 

L’assemblea si scioglie alle h. 22.45.

 

IL PRESIDENTE       

Alessandro Ghiselli

 

VERBALIZZANTE

Laura Mariotti